Ubriaco imbocca contromano l’autostrada: una donna morta e 3 bambini gravi

incidente-stradale-genovaGenova, 12 ott – La Polizia Stradale di Genova ha arrestato un 33enne ecuadoriano, responsabile del gravissimo incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri in prossimità del casello autostradale di Genova ovest.

L’uomo, alla guida di un furgone, ha imboccato contromano la rampa A7 di Genova Ovest, scontrandosi frontalmente con un altro autocarro che proveniva regolarmente dal casello.

L’uomo trasportava nel suo Ducato 8 persone di cui 5, irregolarmente stivate nel vano carico: 2 donne e 3 bambini. A seguito del violento impatto frontale una delle due donne è morta, mentre i minorip sono stati ricoverati in “codice rosso” all’ospedale Gaslini. Anche il conducente dell’altro autocarro, un cittadino marocchino di 38enne è stato ricoverato all’ospedale San Martino in codice rosso.

L’autista è stato arrestato per omicidio colposo, in quanto era al volante con un tasso alcolemico pari a 2, 5 gr/l e cioè più del triplo rispetto al tasso consentito ed è risultato positivo anche alla cocaina.

La Polizia Stradale di Sampierdarena, chiamata a rilevare l’incidente, gli ha contestato quindi l’omicidio colposo, guida in stato di ebbrezza, guida sotto l’effetto di sostanze psicotrope, circolazione contromano in autostrada, trasportato persone nel vano di carico.

La patente è ovviamente stata ritirata ai fini della successiva revoca. L’autostrada è rimasta chiusa dalle 23:30 alle 03:00.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.