Torino, picchiano e rapinano un 15enne: individuati grazie alle foto su Facebook

polizia-palermo-560Torino, 25 mag – Hanno minacciato un 15enne puntandogli una chiave al collo, poi, dopo averlo strattonato e colpito al volto con un pugno, si sono fatti consegnare dal minorenne un cappellino, lo smartphone e il denaro che aveva con sé, ma sono stati identificati dalle foto pubblicate su Facebook e rintracciati poco dopo dalla Polizia che li ha arrestati.

Protagonisti due cugini albanesi, un 21enne e un 19enne che ora dovranno rispondere di rapina.

Agli agenti intervenuti, la vittima ha riferito il nome con il quale l’aggressore era noto nel quartiere. I poliziotti, pertanto, lo hanno cercato su Facebook risalendo dalle foto pubblicate sia all’identità sia ai luoghi che era solito frequentare.

Fermati entrambi, gli agenti li hanno trovati in possesso del denaro sottratto poco prima al minorenne.

Lo smartphone, invece, per evitare che venisse rintracciato, all’arrivo della Polizia era stato consegnato a un 16enne italiano che è stato denunciato per ricettazione.(Adnkronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.