Roberto Cammarelle nella Giunta CONI. Gabrielli: «Giusto riconoscimento per la sua carriera»

GabrielliRoma, 11 mag – «Esprimo enorme orgoglio e soddisfazione per la nomina di Roberto Cammarelle a membro della Giunta del CONI. Ritengo che tale decisione sia il giusto riconoscimento alla sua straordinaria carriera e al fair play che lo ha sempre accompagnato in ogni competizione. Sono sicuro che Roberto, sotto la guida del presidente Malagò, al quale vanno i miei auguri di buon lavoro per la sua riconferma, potrà offrire esperienza e passione al futuro dello sport del nostro Paese».

Queste le parole del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, dopo aver appreso la notizia dell’elezione di Roberto Cammarelle, atleta delle Fiamme Oro, Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, nella Giunta del CONI. È la prima volta che ad un atleta di un gruppo sportivo delle Forze di Polizia viene attribuito un così prestigioso incarico nell’Istituzione di Governo dello sport nazionale.

Roberto Cammarelle inizia a praticare il pugilato a 14 anni. È approdato in nazionale nel 1997 e dal 2002 combatte nella categoria supermassimi. Nel corso della sua carriera, Cammarelle ha un palmares invidiabile che «lo rendono senza dubbio il supermassimo più forte degli ultimi anni», si legge in una nota della Polizia di Stato.

Le sue perle sono il bronzo dei giochi olimpici di Atene 2004, la medaglia d’oro ai campionati mondiali di Chicago del 2007, negli Stati Uniti, l’oro di Pechino 2008, l’argento di Londra e ancora il titolo mondiale conquistato a Milano 2009.

È stato insignito delle onorificenze di Cavaliere e Commendatore dell’ordine al merito della Repubblica italiana.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.