Pordenone: “turiste” thailandesi si prostituivano in Italia, la Polizia arresta 7 persone

Pordenone, 21 ago – La Polizia di Stato di Pordenone ha disarticolato un sodalizio criminale thailandese operante nel nord Italia specializzato nella prostituzione “indoor”.

I poliziotti hanno eseguito 7 misure cautelari, sequestrando 4 case di appuntamento tra Pordenone, Udine e Trieste, accertando un volume d’affari da centinaia di migliaia di euro.

Gli indagati, a vario titolo, reclutavano in Thailandia le giovani da avviare alla prostituzione “indoor”, procurando alle stesse la documentazione ed i biglietti aerei per farle giungere in Europa con un visto turistico rilasciato dalle autorità thailandesi e talvolta da quelle cambogiane.

Una volta giunte in Europa, l’organizzazione prendeva in carico le ragazze, alcune delle quali giunte dalla Thailandia rispettivamente in Finlandia, Spagna e Svizzera, accompagnandole e suddividendole negli appartamenti del Friuli Venezia Giulia.

L’attivita’ illecita veniva publicizzata attraverso siti internet a “luci rosse”.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11.00 in Questura.

Sommario
Pordenone: "turiste" thailandesi si prostituivano in Italia, la Polizia arresta 7 persone
Article Name
Pordenone: "turiste" thailandesi si prostituivano in Italia, la Polizia arresta 7 persone
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.