Polizia, Gabrielli: «Con riordino carriere raddoppieremo il numero dei biologi»

gabrielliTorino, 6 mar – «Nel riordino delle carriere abbiamo previsto il raddoppio dei biologi, che da 32 passeranno a 64». Ad annunciarlo, questa mattina, è stato Franco Gabrielli.

Il capo della Polizia è intervenuto a Torino alla cerimonia di intitolazione dei laboratori di genetica e chimica forense della Polizia di Stato a Vincenzo Rosano, il commissario di pubblica sicurezza morto a Torino il 9 febbraio 1977 a seguito delle ferite riportate nel corso di uno scontro a fuoco pochi giorni prima.

Il ricordino è previsto da un decreto legislativo, approvato dal Cdm qualche giorno fa, e ora tornato all’esame delle Camere. «Ci sono tre mesi di tempo – ha spiegato -. Noi speriamo entro la fine dell’anno di cominciare a fare i nuovi concorsi».

«I risultati non devono essere giudicati rispetto ad un ottimo che non esiste, perché molto spesso l’ottimo è il nemico del bene», ha poi aggiunto Gabrielli interpellato sulle manifestazioni promosse nei giorni scorsi da Silp Cgil contro il provvedimento di riordino.

«Credo sia una presa di posizione che non riguarda tutte le organizzazioni sindacali – ha proseguito -, anzi quelle che rappresentano la quota più consistente di poliziotti e poliziotte hanno espresso un giudizio positivo».

«Il ragionamento che dobbiamo fare su questo riordino non è tanto su quello che ci piacerebbe e che nella nostra personale fantasia è più rispondente alle nostre aspettative, ma sulle cose che si possono realizzare in concreto – ha concluso Gabrielli -. Dico sempre che non siamo da soli, ma in un comparto dove la componente militare, che ha sue caratteristiche e peculiarità, è particolarmente significativa. Per questo motivo, tutto quello che andiamo a portare al tavolo deve trovare giustamente il consenso di questa componente».(AdnKronos) 

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.