Pavia, 13 arresti tra il personale del Policlinico San Matteo: 222 episodi di furto

furti-ospedalePavia, 16 feb – La Polizia di Stato di Pavia sta eseguendo 13 misure cautelari personali degli arresti domiciliari per i reati di peculato e furto aggravato nei confronti di dipendenti dell’IRCC Policlinico San Matteo di Pavia.

Le indagini degli uomini della squadra mobile sono partite nel 2013 a seguito di denuncia sporta da un ex dipendente delle cooperativa per i servizi ausiliari di pulizia, costretto a licenziarsi perché non incline ad adeguarsi all’andazzo di ruberie di cibo all’interno dei locali della mensa-cucina.

Dopo i primi accertamenti e riscontri venivano documentati 222 episodi di furto e indagati 48 soggetti.

Le indagini hanno permesso di accertare come il reparto mensa- cucina dell’ospedale, fosse diventato una terra di nessuno , specialmente negli orari di cambio turno e serali e di come la sala vassoi, le celle frigorifere quotidiane fossero diventati luoghi di spesa, di “self service” per persone che, anche autonomamente, come negli scaffali dei supermercati, prendevano e imboscavano la merce.

Anche una guardia giurata, addetta al servizio di vigilanza interno, che avrebbe dovuto vigilare che ciò non accadesse, commetteva furti e risulta attualmente indagata.

Tra i destinatari delle misure, 12 sono tutti dipendenti dell’IRCC Policlinico San Matteo di Pavia ed uno di una cooperativa di servizi: otto con qualifica di cuoco presso la mensa-cucina uno con mansioni di addetto al ricevimento merci, due con mansioni ausiliarie tecniche nonché un ex dipendente di una cooperativa con mansioni di addetto ai servizi di pulizia.

Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 11 in questura.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.