Palermo, serie di furti insieme al complice: arrestato un 30enne

polizia-palermo-560Palermo, 9 giu – La Polizia di Stato ha arrestato a Palermo un 30enne ritenuto responsabile di una tentata rapina a un passante e di diversi furti con strappo. L’arresto è scattato nell’ambito delle indagini su una serie di colpi messi a segno da due giovani su uno scooter lo scorso mese nelle vie limitrofe ai quartieri Villaggio Santa Rosalia e Villatasca.

Identico il modus operandi in tutti i furti: a bordo di una moto, indossando il casco, avvicinavano la loro vittima. Poi l’azione fulminea: si davano alla fuga coprendo con un piede la targa dello scooter. «Per depistare le indagini cambiavano spesso look – spiegano dalla Questura – facendosi crescere la barba per poi rasarla».

Una svolta alle indagini è arrivata lo scorso 30 maggio, quando i due giovani hanno preso di mira un poliziotto libero dal servizio in via Carlo Amore alla Zisa. Il furto in questo caso, però, non è andato a buon fine grazie alla reazione della vittima, che è riuscita a mettere in fuga i due ladri e ad annotare la targa dello scooter.

I poliziotti sono risaliti così al proprietario del mezzo, arrestato nei giorni scorsi. Monitorando le sue frequentazioni sono arrivati poi al 30enne fermato in queste ore, già condannato in un altro procedimento insieme al complice per una serie di furti con destrezza. Entrambi sono stati riconosciuti dalle vittime.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.