Napoli, spara agli agenti di Polizia durante un inseguimento: arrestato 19enne

polizia-napoliNapoli, 11 feb – Un 19enne è stato arrestato dalla Polizia di Stato la scorsa notte a Napoli dopo aver esploso due colpi di arma da fuoco in direzione degli agenti nel corso di un inseguimento. Il giovane, in compagnia di un amico, era in sella a uno scooter quando è stato intercettato dai poliziotti mentre, a folle velocità, sfrecciava in Via Sant’Anna dei Lombardi.

Il passeggero dello scooter, il 19enne S.G. ritenuto ex appartenente al gruppo delle cosiddette “Teste matte” e attualmente inserito nel gruppo denominato “cani sciolti”, alla vista della Polizia non ha esitato a impugnare una pistola puntandola contro gli agenti e sparandogli contro due colpi.

E’ stato solo per mera fortuna, spiega la Polizia, che i due colpi esplosi non abbiano ferito gli agenti o altri. Grazie al coordinamento della Sala operativa sono intervenute altre volanti nel tentativo di fermare la corsa dei due giovani che si sono fermati solo quando, a causa di una manovra azzardata, si sono scontrati contro un’autovettura in transito. Il conducente, nonostante fosse ferito per la rovinosa caduta, è riuscito a fuggire lasciando cadere a terra un revolver calibro 18 special con matricola abrasa, completo di 5 cartucce.

I poliziotti hanno bloccato il 19enne che, poco prima, aveva esploso i due colpi di arma da fuoco contro di loro, recuperando una pistola semiautomatica calibro 7,65, completa di 6 cartucce. S.G., nonostante la giovane età, risulta essere pregiudicato per i reati di tentato omicidio, avvenuto quando era minore, rapina e porto di oggetti atti ad offendere. Stamattina è stato portato al carcere di Poggioreale in quanto ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio, ricettazione e porto illegale di armi clandestine e resistenza aggravata a pubblico ufficiale. (Adnkronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.