Milano: con un Kalashnikov per vendicare le offese alla madre, arrestato dalla Polizia

Milano, 3 set – Stava cercando chi aveva offeso sua madre con un fucile da guerra, un Kalashnikov, detenuto illegalmente. Un uomo di 42 anni è stato arrestato in via Giambellino a Milano dalla polizia, intervenuta per una rissa nel cortile di un palazzo.

Gli agenti sul posto hanno trovato il 42enne, italiano e pluripregiudicato, che stava colpendo a calci e pugni un ragazzo. Dopo un tentativo di fuga, l’uomo è stato fermato e la polizia lo ha trovato in possesso di un Ak47, prodotto nella ex Jugoslavia, con il calcio segato, un caricatore e numerosi proiettili. Gli agenti lo hanno subito arrestato per possesso abusivo di arma da guerra.

Di fronte a casa dell’uomo, in via dei 500, gli agenti hanno poi trovato una moto risultata rubata. L’arrestato, condannato per tentato omicidio nel 1993, ha spiegato di essere andato a casa della madre, in via Giambellino, per cercare due albanesi che avevano infastidito e offeso la donna. Il ragazzo che l’uomo stava picchiando era un conoscente dei due, ma è riuscito a fuggire prima che la polizia potesse identificarlo.(AdnKronos)

Sommario
Milano: con un Kalashnikov per vendicare le offese alla madre, arrestato dalla Polizia
Article Name
Milano: con un Kalashnikov per vendicare le offese alla madre, arrestato dalla Polizia
Descrizione
Milano, 3 set - Stava cercando chi aveva offeso sua madre con un fucile da guerra, un Kalashnikov, detenuto illegalmente. Un uomo di 42 anni è stato arrestato in via Giambellino a Milano dalla polizia, intervenuta per una rissa nel cortile di un palazzo.
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.