Matera, immigrato vittima di continue aggressioni: arrestati sei giovani

polizia-cagliariMatera, 27 mar – Sei giovani di età compresa fra i 25 e i 29 anni, cinque di Matera e un albanese, sono stati arrestati dalla Polizia per aver picchiato più volte un immigrato ivoriano, manovale edile residente in Italia da sei anni, per ottenere soldi.

Tre sono finiti in carcere e tre ai domiciliari. Le indagini della Polizia hanno accertato che l’ivoriano ha subito sei aggressioni, con vessazioni e violenze, con l’unico scopo di togliergli ogni volta 30-40 euro, denaro sudato con il lavoro.

Gli aggressori usavano la forza del gruppo: in due occasioni il giovane immigrato ha cercato di resistere, ma è stato portato fuori da un bar e malmenato, con ferite lacero contuse alle labbra e diversi denti rotti. Gli sarebbe stata anche mostrata un’arma per incutergli ancor più paura.

I sei dovranno rispondere di estorsione aggravata in concorso e alcuni anche di lesioni aggravate, tentata violenza privata e detenzione illegale di armi.

L’operazione è stata eseguita dal personale della Squadra Mobile con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Potenza e unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, provenienti dalla Questura di Bari, e unità cinofile antiesplosivo dei Carabinieri provenienti dalla Legione di Potenza dal momento che sono state effettuate sul territorio materano anche perquisizioni in materia di armi, sia a casa degli indagati che di altre persone sottoposte ad indagini per altre ragioni.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.