Mafia, operazione della Squadra Mobile di Catania: decapitati i vertici dei “Carcagnusi”. In manette 17 persone

polizia-catania-560Catania, 26 ott – La Polizia di Stato sta eseguendo un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 17 persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, furto, ricettazione ed altri reati, con l’aggravante di avere commesso i fatti avvalendosi del metodo mafioso.

La misura cautelare, eseguita dai poliziotti della Squadra Mobile di Catania nei confronti della famiglia Mazzei – “Carcagnusi” inserita in Cosa nostra e legata ai corleonesi, ha consentito di decapitare i vertici della cosca, tra cui il reggente Sebastiano MAZZEI, inteso “Nucciu ‘u carcagnusu”, figlio del boss detenuto Santo MAZZEI.

I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamattina presso gli uffici della Procura della Repubblica di Catania.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.