Mafia, estorsione e traffico di droga: due arresti a Caltanissetta

auto-polizia-2017Caltanissetta, 21 mar – Associazione di tipo mafioso, aggravata dall’essere armata, finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e alle estorsioni. Con queste accuse, la Squadra Mobile di Caltanissetta (in collaborazione con il commissariato di Gela e la Squadra mobile di Catania) ha arrestato Rosario Maichol Trubia e Luigi Rizzari.

Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal Tribunale del Riesame di Caltanissetta su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia.

Entrambi furono arrestati nel novembre del 2015 durante l’operazione ‘Redivivi’, successivamente la custodia in carcere fu sostituita con l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Nell’agosto del 2014, le dichiarazioni di alcuni imprenditori gelesi, che avevano segnalato l’estromissione, con atti intimidatori, dal mercato della raccolta di plastica dismessa dalle serre, fecero scattare le indagini.

L’attività degli investigatori – spiegano dalla Questura di Caltanissetta – ha permesso di «riscontrare le dichiarazioni degli imprenditori e di individuare il ‘sistema mafioso’ che imponeva il proprio diktat sul territorio, minacciando pesantemente gli imprenditori del settore della raccolta della plastica».(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.