Frodi sportive: la Polizia arresta i vertici del Calcio Catania. ASCOLTA LE INTERCETTAZIONI

intercettazioni-pulvirentiCatania, 23 giu – La Polizia di Stato di Catania ha eseguito 7 ordinanze di custodia cautelare con cui è stata disposta la misura degli arresti domiciliari a carico dei dirigenti del Calcio Catania, responsabili di delitti di frode in competizioni sportive e di truffe, diretti ad influire sul risultato e ad alterare, nel campionato di calcio di serie B, l’esito delle partite in cui era impegnato il Calcio Catania con la conseguente vittoria di quest’ultima società.

Agli arresti domiciliari sono finiti il presidente del club, Antonio Pulvirenti (nella foto di apertura), l’amministratore delegato Pablo Cosentino, il direttore generale Daniele Delli Carri. Con loro sono stati arrestati i procuratori Giovanni Impellizzeri, Piero Di Luzio, Fabrizio Milozzi e Fernando Arbotti.

Le indagini sono condotte dalla D.I.G.O.S. della Questura di Catania, su ordine della locale Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, con l’ausilio di personale delle D.I.G.O.S. delle Questure di Roma, Chieti e Campobasso e del Compartimento della Polizia Postale di Catania.

Di seguito il video dell’arresto di Antonio pulvirenti e le telefonate intercettate dalla Polizia di Stato.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.