Catania, rubano un bancomat con la ruspa. La Polizia arresta l’intera banda [VIDEO]

furto-bancomat-ruspaCatania, 22 feb – La Polizia di Stato di Catania ha arrestato una banda ritenuta responsabile dei reati di furto aggravato di apparecchio ATM delle Poste Italiane e ricettazione di autovettura.

Il territorio del capoluogo fa registrare da qualche tempo un fenomeno importante, il furto di apparecchiature bancomat, la criminalità locale si dedica a tale redditizia attività illecita portata a termine mediante l’utilizzo di mezzi pesanti, segnatamente escavatori, per scardinare gli apparecchi ATM dalla loro sede.

La Polizia di Stato è intervenuta a Piano D’Api, frazione di Acireale, dove un gruppo di malviventi, mediante l’utilizzo di un escavatore cingolato, aveva asportato un apparecchio bancomat dell’ufficio Postale ivi ubicato. Sul posto, in sede di sopralluogo, eseguito con l’ausilio di personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, è stato rinvenuto il mezzo pesante che veniva posto sotto sequestro. Veniva approntato, pertanto, un mirato servizio che vedeva l’impiego di diverse pattuglie della Squadra Mobile, con il supporto di personale del Commissariato di P.S. di Acireale.

Grazie all’apparecchiatura G.P.S. installata sull’autovettura di uno degli arrestati si giungeva in località Pennisi, frazione di Acireale, dove all’interno di un’officina meccanica attrezzata di flex ed altre apparecchiature, la banda che aveva effettuato il furto si apprestava ad aprire il bancomat ancora intatto. Nel corso dell’intervento eseguito dagli uomini della Squadra Mobile e del Commissariato P.S. di Acireale, venivano rinvenuti e sequestrati un’autovettura Alfa Romeo 147, all’interno della quale erano riposte parti del bancomat, risultata provento di furto, ed un autocarro Fiat Iveco. L’apparecchio ATM, con all’interno 45.000,00 euro, veniva restituito al responsabile delle Poste Italiane intervenuto in loco.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.