Catania: la Polizia identifica un’associazione di pedofili

Polizia-pedofiliaCatania, 27 ott – La Polizia di Stato di Catania, ha concluso un’operazione di polizia giudiziaria individuando un’associazione a delinquere finalizzata allo scambio, divulgazione e distribuzione di materiale pedopornografico su Internet.

Le indagini della Polizia Postale hanno permesso di identificare un’associazione di pedofili.

Ulteriori dettagli saranno diffusi durante la conferenza stampa che si terrà alle ore 10,30 in Procura.

Intanto dalle prime ore del mattino è in corso anche una vasta operazione contro lo spaccio di droga che vede impegnati uomini della Polizia di Stato e dei Carabinieri di Caserta.

Le indagini coordinate dalla DDA di Napoli hanno consentito la cattura, per i reati di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, di 19 indagati legati al “clan dei casalesi” fazione Bidognetti-Schiavone di Casal di Principe e al “clan Vanella-Grassi” di Secondigliano.

Invece la Polizia di Stato di Enna sta eseguendo 10 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dalla competente Autorità Giudiziaria per rapina, estorsione, furto e porto abusivo di armi, tutti aggravati dall’aver agito con metodo mafioso. Due di questi sono già in carcere dal giugno scorso a seguito dell’operazione “Discovery” coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta e portata a termine dagli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Enna.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.