Bolzano, traffico di droga in una macelleria islamica: la Polizia arresta 12 persone

auto-polizia-2017Bolzano, 5 mag – La Polizia di Stato di Bolzano ha arrestato 12 soggetti (10 cittadini marocchini e 2 italiani) per traffico internazionale di sostanze stupefacenti. L’indagine, denominata Black Gold, ha preso avvio nel febbraio 2016 ed ha consentito di disarticolare un’associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga, in particolare di hashish, importato dalla Spagna e smerciato poi in tutta Italia.

Sono stati effettuati, infatti, sequestri di sostanze stupefacenti, oltre che sul territorio nazionale, (Trentino Alto Adige, Piemonte, Lombardia, Veneto, Puglia), anche all’estero (Francia).

A capo dell’associazione sono stati individuati 3 fratelli marocchini, giunti in Alto Adige lo scorso anno dalla Spagna e che, dal loro maso, situato in Val Pusteria, gestivano mensilmente l´introduzione nel territorio nazionale di centinaia di chili di hashish.

I tre avevano anche nella loro disponibilità una macelleria islamica di Bolzano, che è stata sottoposta a sequestro dalla Polizia, dove pianificano i traffici illeciti e avveniva il pagamento delle singole partite cedute agli altri soggetti arrestati.

Le indagini, portate a termine dalla Squadra Mobile della Questura di Bolzano, hanno consentito di arrestare 22 persone (oltre alle 12 odierne, altre 10 in flagranza di reato durante l’indagine), di denunciarne a piede libero ulteriori 10 e di sequestrare circa un quintale di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed hashish.

Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà stamattina in Questura.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.