Attentato a Brescia: SIULP, bomba alla POLGAI gesto vile, poliziotti ancora più determinati

bomba-brescia-scuola-poliziaBrescia, 18 dic – «Esprimo ferma condanna contro i criminali che hanno fatto esplodere questa notte un ordigno davanti alla sede della Scuola di Polizia Giudiziaria di Brescia».

Lo afferma Felice Romano, Segretario Generale del SIULP, nel commentare il grave atto consumatosi questa notte a Brescia ai danni della Scuola di Polizia Giudiziaria.

«Bene ha fatto il questore, continua il leader del SIULP, a confermare questa mattina il momento di incontro tra le donne e gli uomini della Polizia di Stato per celebrare, nel consolidato spirito di unità dei poliziotti bresciani, il Santo Natale nel rito della quotidianità che è propria dei poliziotti. Il gesto vile, ma anche inutile perché incita ancora di più la Polizia di Stato, e in primis quella di Brescia a continuare la sua opera di contrasto contro i fenomeni eversivi presenti in quella provincia con risvolti anche sull’intero territorio nazionale, dimostra l’efferatezza di questi gruppi che gravitano nell’area anarco-insurrezionalista ma anche, e soprattutto il fatto che sono stati colpiti duramente dalle indagini svolte dalla Questura di Brescia».

«Questo atto intimidatorio, che ha prodotto solo danni alla struttura, non sarà per i poliziotti bresciani un elemento che li farà indietreggiare di un solo millimetro nella loro determinazione ad assicurare alla giustizia tutti questi criminali che, con spirito revanscista, pensano ancora di poter sovvertire il nostro stato democratico con comportamenti eversivi e violenti».

«Perché è proprio nell’ordinarietà che i poliziotti sono abituati ad esprimere la straordinarietà della loro professionalità ; giacché sarà proprio questa straordinaria professionalità dei colleghi di Brescia a non far dormire notti tranquille a questi scellerati e vili assassini».

«Perché, ne sono certo, il loro epilogo, ovvero la galera, è scontato e quasi sicuramente immediato».

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.