Lodi, droga in carcere: 19 provvedimenti cautelari, anche un agente ed un’infermiera

MILANO – La Polizia di Stato di Lodi sta eseguendo un’operazione denominata “AKRON” per l’esecuzione di 19 provvedimenti di custodia cautelare per i reati di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, traffico di sostanze stupefacenti e lesioni personali gravissime.

L’indagine dei polizotti della squadra mobile nasce da una segnalazione, dell’Amministrazione Penitenziaria della locale Casa Circondariale, alla Procura della Repubblica di Lodi.

In particolare, durante un controllo di routine nelle celle dei detenuti, veniva rinvenuta una modica quantità di sostanza stupefacente e dei biglietti cartacei che consentivano di rilevare una sistematica e diffusa attività di corruzione messa in atto da 5 detenuti, ristretti per reati vari nella Casa Circondariale di Lodi.

La Polizia di Stato ha ricostruito la “filiera” della droga costituita da detenuti, familiari, spacciatori e, per l’appunto, anche un agente di Polizia penitenziaria ed un’infermiera del carcere.

Per l’esecuzione degli arresti sono impegnati dipendenti della Polizia di Stato delle Questure di Lodi, Milano e Cremona; personale delle unità speciali Cinofile; unità operative dell’Amministrazione Penitenziaria Regionale della Lombardia.

Ulteriori dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10.00 in questura.

Sommario
Lodi, droga in carcere: 19 provvedimenti cautelari, anche un agente ed un'infermiera
Article Name
Lodi, droga in carcere: 19 provvedimenti cautelari, anche un agente ed un'infermiera
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.