Varese, eletric-store di Gallarate non dichiara ricavi per 2,4 milioni: denunciato il titolare

auto-117Varese, 30 mar – Una società di Gallarate (Varese) acquistava i prodotti, sulla base degli ordinativi (da e-commerce), da una società estera francese, che provvedeva alla spedizione della merce direttamente al cliente finale. In seguito, la società francese emetteva fattura senza Iva alla ditta di Gallarate che, a sua volta, emetteva regolare fattura al cliente finale, assoggettandola a Iva: Iva che, però, non veniva contabilizzata e neppure dichiarata.

A scoprirlo la Guardia di Finanza che ha smascherato un electric store reo di non aver dichiarato ricavi per 2,4 milioni di euro circa ed evaso Iva per 500mila euro.

L’attività di servizio delle Fiamme Gialle è scaturita dall’analisi dei dati presenti nelle numerose banche dati in uso al Corpo e dagli elementi informativi finalizzati al contrasto del fenomeno delle frodi nel settore dell’Iva intracomunitaria, con particolare riferimento alle vendite on-line.

L’attività d’intelligence ha portato all’individuazione della società specializzata nel drop-shipping, pratica diffusa tra tutti quei venditori interessati a proporre agli utenti l’acquisto di articoli non posseduti materialmente, ma messi a disposizione dei consumatori tramite appositi accordi tra gli esercenti e i produttori. Denunciato il titolare.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.