Sorrento, indagato il sindaco di Meta e il comandante della Polizia Municipale

auto-finanza-560-2016Sorrento, 20 feb – Il sindaco di Meta di Sorrento (Napoli), Giuseppe Tito, è indagato dalla Procura di Torre Annunziata insieme al comandante della Polizia Municipale e a quattro imprenditori della Penisola Sorrentina. Nei confronti del primo cittadino, la Guardia di Finanza di Massa Lubrense ha eseguito nelle scorse ore un sequestro preventivo finalizzato alla confisca di 15mila euro.

I finanzieri, oltre all’esecuzione del sequestro, hanno notificato al sindaco, al comandante della Polizia Municipale, a due funzionari del Comune di Meta e a quattro imprenditori dell’area della penisola sorrentina e stabiese un avviso di conclusione delle indagini preliminari per i reati di peculato, corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, abuso d’ufficio, turbativa d’asta, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, appropriazione indebita ed emissione di false fatture.(Adnkronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.