Isernia: maxi frode fiscale da 85 milioni scoperta dalla Finanza, 7 imprenditori fermati

Sequestro di beni per 24 milioni di euro. Coinvolte 16 società con sedi in Molise, Campania, Lazio, Puglia ed Abruzzo. 20 gli indagati.

ISERNIA – La Guardia di Finanza di Isernia, su disposizione della Procura della Repubblica di Isernia, per una colossale frode fiscale quantificata in oltre 85 milioni di euro, ha eseguito una ordinanza di misure cautelari personali nei confronti di 7 soggetti, tra imprenditori, professionisti e collaboratori, amministratori formali e di fatto di società con sedi a Roma (RM), Isernia (IS), Giugliano in Campania (NA), Villaricca (NA), San Severo (FG), Pescara (PE), Guardiaregia (CB), Piedimonte Matese (CE), Apricena (FG), e un decreto di sequestro preventivo per circa 24 milioni di euro.

Sono state, inoltre, effettuate numerose perquisizioni tra Abruzzo, Puglia, Campania, Lazio e Molise.

Nell’operazione, frutto di anni di indagine ed accertamenti particolarmente complessi ed articolati condotti dal Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria della Guardia di Finanza di Isernia, sono stati impiegati oltre 100 militari.

I particolari sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà alle ore 11,00 odierne presso l’Ufficio del Procuratore della Repubblica di Isernia.

Sommario
Isernia: maxi frode fiscale da 85 milioni scoperta dalla Finanza, 7 imprenditori fermati
Article Name
Isernia: maxi frode fiscale da 85 milioni scoperta dalla Finanza, 7 imprenditori fermati
Descrizione
Sequestro di beni per 24 milioni di euro. Coinvolte 16 società con sedi in Molise, Campania, Lazio, Puglia ed Abruzzo. 20 gli indagati.
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.