Giro d’Italia, sequestrati ad Alghero oltre 35mila gadget

Finanza_giro_Italia_AlgheroAlghero, 3 mag – Oltre 35.000 gadget posti in vendita senza le previste autorizzazioni amministrative sono stati sequestrati ieri dalle Fiamme Gialle. Ad entrare in azione, nell’ambito dei controlli del territorio disposti e coordinati dal Comando Provinciale di Sassari, implementati in occasione dell’imminente 100° Giro d’Italia, la Compagnia della Guardia di Finanza di Alghero.

I militari, grazie ad una mirata attività di analisi dei mezzi in arrivo sull’isola con i traghetti, hanno individuavano a Porto Torres, durante lo sbarco, tre soggetti noti che viaggiavano a bordo di un furgone e di due autovetture all’apparenza cariche di materiale vario.

Insospettiti dal loro comportamento, è stato attivato un pedinamento terminato ad Alghero nei pressi delle aree limitrofe a quelle riservate all’inaugurazione dell’evento ciclistico.

Dopo poco, i tre hanno esposto per la vendita la merce trasportata, connessa proprio al Giro d’Italia: il tutto in violazione alla normativa sul commercio in quanto, seppur ambulanti, erano privi delle previste autorizzazioni.

I gadget rosa posti in vendita e trasportati nei mezzi, del tutto simili a quelli commercializzati dai rivenditori ufficiali autorizzati, erano circa 35.000 pezzi.

La merce è stata sequestrata e ai tre sono state comminate sanzioni amministrative per migliaia di euro.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.