Frosinone, scoperta evasione fiscale da circa 40 milioni: 12 denunce. Nel mirino 5 società

Finanza_FrosinoneFrosinone, 9 giu – Un’importante operazione di constrasto all’evasione fiscale è stata eseguita nelle scorse ore dai finanzieri del Comando Provinciale di Frosinone.

L’azione delle Fiamme Gialle ha consentito di «scoprire un’evasione fiscale milionaria perpetrata da 5 società operanti nel comparto del commercio all’ingrosso di abbigliamento, dell’industria conserviera di frutta e ortaggi nonché dell’edilizia».

Lo rendono noto gli stessi finanzieri in una nota. Il servizio è scaturito dalla constatazione, nel corso dell’attività di controllo economico del territorio svolta dalla Tenenza di Sora, del «trasferimento fittizio» della sede legale delle società presso un mero recapito nella cittadina di Sora e nella Capitale.

Società che, spiegano le Fiamme Gialle, «hanno omesso di presentare le previste dichiarazioni fiscali, al fine di sottrarsi al pagamento delle imposte, e in parte occultato le scritture contabili, distraendo beni aziendali con lo scopo di creare una situazione di decozione, a scapito dell’Erario».

Così facendo, «gli ideatori della frode fiscale hanno cercato di far perdere le proprie tracce nonché quelle delle aziende investigate, frapponendo, altresì, un ostacolo alla loro individuazione attraverso la simulazione di atti di cessione di quote societarie nei confronti di persone nullatenenti che, dietro compenso, si sono prestate a fungere da “testa di legno”», evidenziano i finanzieri.

Gli accertamenti eseguiti, sviluppati anche attraverso l’ausilio di indagini finanziarie, avrebbero consentito di quantificare, dal 2012 al 2016, «una base imponibile sottratta a tassazione per circa 40 milioni di euro e un’IVA evasa per circa 10 milioni di euro».

Dodici persone, ritenute responsabili a vario titolo della frode fiscale, sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Cassino per le fattispecie di omessa o infedele dichiarazione dei redditi, occultamento e distruzione delle scritture contabili, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte: reati tributari per i quali sono previste pene che vanno fino a sei anni di reclusione.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.