Fallimento Calcio Como, sequestrato il Centro Sportivo di Orsenigo

auto-finanza-2016Como, 7 apr – Nell’ambito dell’inchiesta penale sul fallimento del Calcio Como, gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza e della polizia giudiziaria hanno eseguito un sequestro preventivo disposto dal gip del Centro Sportivo Mario Beretta di Orsenigo.

In base alle indagini svolte il Centro sportivo è ritenuto dagli inquirenti «il provento nonché il profitto del reato di bancarotta per distrazione e dissipazione ascritto ai vertici societari del Calcio Como, in concorso con il presidente ed amministratore di S3c titolare del 99% delle quote del ‘Calcio Como’».

Il sequestro è stato deciso perché gli inquirenti ipotizzano il pericolo che «il centro sportivo in questione venga definitivamente sottratto alla massa creditoria, in quanto si è accertato che sia oggetto di ”patto d’opzione1” tra la società S3c e un’altra Srl inerente la cessione del citato centro sportivo a tale ultima Srl, da esercitarsi entro e non oltre il 30.4.2017», come si legge in una nota diffusa dal procuratore capo di Como Nicola Piacente.

Custode del centro sportivo Beretta è stato nominato il curatore del fallimento di Calcio Como.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.