Toritto (BA): era il factotum delle lucciole. CC arrestano 49enne barese

Carabinieri-Toritto-BABari, 26 ott – Favoriva l’attività di sei prostitute colombiane, facendo loro da factotum e per questo è finito in carcere. Lo hanno accertato l’altro pomeriggio, a Toritto (BA), i Carabinieri della locale Stazione, arrestando un pregiudicato barese di 49 anni, accusato di sfruttamento e favoreggiamento alla prostituzione.

I militari, nell’ambito di una serie di predisposti servizi, finalizzati a contrastare il fenomeno della prostituzione, hanno individuato un casolare lungo la strada statale 96, ove sei donne colombiane, di età compresa tra i 23 e i 52anni, erano solite svolgere attività di meretricio.

A tenere “ordine” nell’area e a fornire assistenza di ogni genere alle donne è stato individuato l’uomo, il quale, nell’arco della giornata, si dedicava alle mansioni più disparate: aprire e chiudere il cancello del casolare, attivare il gruppo elettrogeno, mettere in attesa i clienti, regolare il traffico e il parcheggio delle auto sul piazzale antistante il casolare e vigilare esternamente, assicurando nel complesso condizioni favorevoli alla fruttuosa “attività”, mantenendo le donne al sicuro di malintenzionati.

Dopo l’ennesimo appostamento, i Carabinieri lo hanno bloccato mentre era davanti al casolare intento a vigilare sui “clienti” in attesa.

Sottoposto a perquisizione, il 49enne è stato trovato in possesso di 120 euro e di un mazzo di chiavi, tra cui vi erano quelle per aprire il cancello d’ingresso del casolare, il tutto posto sotto sequestro.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 49enne è stato condotto in carcere.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.