Torino: si cala dal decimo piano per fare irruzione nella casa della ex moglie

carabinieri-torinoTorino, 3 lug – I carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno arrestato un senegalese per sequestro di persona, violazione di domicilio e rapina aggravata.

Il 27 giugno scorso, Madiop Konate, 32 anni, senegalese, dopo essersi calato dal tetto del condomino di dieci piani di Collegno, aggrappandosi a un tubo, ha sfondato una porta finestra dell’abitazione dell’ex moglie ed è entrato in casa. Ha schiaffeggiato e minacciato con un coltellaccio la donna. Poi l’ha costretta a portarlo in macchina a uno sportello bancomat più vicino e a prelevare la somma di 300 euro.

Dopo il prelievo, Konate ha costretta la donna ad accompagnarlo in macchina a Torino dove ha acquistato dello stupefacente. Dopodiché l’uomo è fuggito a piedi. Il senegalese è stato rintracciato il giorno dopo in un albergo di Torino. Nella camera aveva ancora il coltello usato per la rapina. Il gip ha convalidato il fermo e ha applicato la misura della custodia cautelare per i reati di violazione di domicilio, rapina aggravata e sequestro di persona.

Nel video ci sono le immagini del sistema di video sorveglianza della banca, dove si vede Konate assieme alla donna. L’uomo, sebbene non usi violenza a causa delle persone presenti, usa la gamba destra per impedire alla vittima di fuggire e parla all’orecchio della vittima minacciandola, come riferito dalla stessa in sede di denuncia.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.