Terrorismo, l’Arma ricorda i Carabinieri caduti con un numero speciale del “Notiziario Storico”

Auto_carabinieriRoma, 9 mag – Oggi, nella ricorrenza dell’anniversario della morte di Aldo Moro, «si celebrano le Vittime della famigerata stagione degli ”anni di piombo”». L’Arma dei Carabinieri, «che in quella stagione ha pagato un altissimo tributo di sangue e che tanta parte ha avuto nella disfatta dei gruppi eversivi, si pensi al Nucleo antiterrorismo guidato dal generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ha scelto di farlo dando spazio alla memoria di ogni singolo Caduto».

Il ”Notiziario Storico” istituzionale, pubblicato on line sul sito www.carabinieri.it, presenta infatti da oggi un numero speciale, tutto dedicato a questi Eroi in molti casi dimenticati.

Accanto a nomi famosi, come quelli del generale Paolo Galvaligi, del colonnello Antonio Varisco o del maresciallo Felice Maritano, uccisi per mano brigatista, passano in rassegna nelle pagine del Notiziario Storico le piccole e grandi storie di tutte le Vittime dell’Arma.

«Storie personali – sottolinea una nota – di uomini semplici, di estrazione e provenienza geografica differenti, accomunati però da uno spirito di servizio e una cosciente dedizione che non li hanno fatti arretrare davanti al piombo dei loro assassini».

Il numero speciale, direttamente visionabile sulla home page del sito dell’Arma, è stato realizzato dall’Ufficio Storico del Comando Generale.

«L’articolo che introduce alla lettura – prosegue la nota – si chiude con questo passo, nel quale è riassunto il sentimento che ha informato l’iniziativa editoriale: ‘Un Carabiniere ha tanti doveri, sono scritti nei suoi regolamenti. Riguardano il servizio, l’uniforme, il contegno. Ma il dovere della Memoria, verso chi ha reso nobile il suo servizio, onorata la sua uniforme, lodato il suo contegno, non è secondo a nessun altro’».(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.