Terni, al volante con alcool in eccesso: 6 persone denunciate dai carabinieri

carabinieri-etilometroTerni, 4 feb – Dall’inizio dell’anno proseguono fitti sulle strade di tutta la provincia umbra i controlli degli equipaggi dell’Arma finalizzati alla salvaguardia della sicurezza dei cittadini. Fra gli obiettivi principali si annovera l’attività di contrasto al fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolicaal fine di reprimerne gli abusi e prevenire i pericolosi incidenti che tali conducenti, come spesso accade, con il loro sconsiderato mettersi alla guida senza avere le necessarie condizioni psicofisiche, rischiano di provocare.

Dal primo dell’anno, oltre ad un 76enne pensionato e ad una 26enne operaia di rientro dalla discoteca già colpiti da tale tipologia di denuncia, i Carabinieri di questa provincia hanno segnalato per lo stesso reato all’A.G. ternana altri 6 soggetti:

  • un 24enne operaio di Marsciano (PG) che, alle 3 di notte, ad Orvieto, i Carabinieri del locale Nucleo Radiomobile controllavano lungo la SP 44 mentre spingeva a mano con un amico la propria Seat Ibiza non marciante; il giovane, che era in evidente stato di ebbrezza alcoolica e voleva far credere ai militari di aver avuto un incidente a causa della fortuita foratura di una gomma, aveva in realtà perso il controllo del veicolo finendo fuori strada fortunatamente senza che né lui né l’amico passeggero riportassero lesioni; il ragazzo, che aveva riavuto la patente da poco, ossia nel dicembre 2014, al termine di una sospensione dovuta ad un precedente incidente stradale anche questo da lui provocato in stato di ebbrezza alcoolica, rifiutava di sottoporsi alla prova dell’etilometro e pertanto veniva denunciato con l’aggravante di rifiuto alla sottoposizione all’accertamento del tasso alcoolemico; gli veniva quindi ritirata la patente ed il veicolo veniva sequestrato;
  • un 33enne operaio di Montecastrilli, una 30enne impiegata di Stroncone ed un 25enne disoccupato ternano che i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Terni controllavano in questo capoluogo accertamento che superavano tutti abbondantemente il limite di alcool nel sangue consentito dalla legge;
  • una 47enne badante romena di Penna in Teverina che, come accertato dai militari del Nucleo Radiomobile di Amelia intervenuti a Giove in via Amerina dove la stessa era autonomamente incorsa in un incidente stradale al termine del quale la sua autovettura era finita contro un’altra regolarmente parcheggiata lungo la strada, faceva registrare un livello di alcool nel sangue pari a quasi 2,5 gr/l;
  • un 31enne narnese che, sempre i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Amelia, verificavano essersi posto alla guida della propria Lancia Delta, con la quale proprio a Narni in via Flaminia Romana urtava contro altre 2 vetture parcheggiate dopo aver perso il controllo del suo mezzo, con un tasso alcoolemico di 2 gr/l.
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.