Tentato omicidio nel trapanese, i Carabinieri arrestano l’autore

telari-antoninoCastelvetrano (TP), 28 lug – Ieri notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato,con l’accusa di tentato omicidio aggravato e porto illegale di armi del cittadino castelvetranese Antonino TELARI, 63enne disoccupato.

Lo stesso, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, mentre si trovava nel tardo pomeriggio di martedì nella locale Piazza Matteotti, a causa di un diverbio scaturito per futili motivi, sferrava una coltellata nei confronti di un suo conoscente concittadino, come lui ospite della Casa di Riposo Tommaso Lucentini, colpendolo all’addome.

Il malcapitato veniva prontamente soccorso e trasportato presso il locale nosocomio, ove veniva riscontrato affetto da “trauma addome con ferita da arma bianca emi addome destrosovrapubica” e ricoverato con prognosi riservata sulle condizioni di vita.

I carabinieri della Compagnia di Castelvetrano, allertati dell’accaduto, hanno proceduto alla ricostruzione dei fatti grazie alle prime dichiarazioni rese da alcuni soggetti individuati, presenti nelle vicinanze al momento del fatto.

Dal quadro indiziario raccolto emergeva chiaramente la responsabilità del Telari il quale, dopo svariate ricerche, veniva trovato e bloccato, anche grazie all’ausilio della Polizia Municipale. I militari dell’Arma procedevano quindi al suo arresto in flagranza di reato ed il Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, condividendo le risultanze investigative, disponeva la traduzione del soggetto presso la Casa Circondariale “S. Giuliano” di Trapani.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.