Tentano di rapinare una gioielleria, ma ad attenderli c’erano i Carabinieri [VIDEO]

rapina-catania-arrestoCatania, 8 lug – Nel pomeriggio di ieri, ad Aci Castello (CT) i Carabinieri della Compagnia di Acireale (CT) a conclusione di attività info-investigativa, hanno arrestato nella flagranza di reato il 33enne Massimiliano Biffi, il 47enne Rosario Campolo (presunto affiliato clan Santapaola) e il 47enne Luciano Cavallaro (presunto affiliato clan Santapaola), i primi due originari di Catania ed il terzo di Riposto (CT).

I criminali, intorno alle 17:00, in parte travisati da occhiali e cappellini, armati di pistola (una Beretta cal. 7,65 con matricola punzonata), si sono introdotti in una gioielleria della zona con l’intento di mettere a segno una rapina: l’immediato intervento dei militari del Nucleo Operativo, appostati sul retro del locale e nelle immediate vicinanze, ha fatto sì che la stessa venisse sventata.

In particolare, i Carabinieri, tempestivamente, hanno affrontato e bloccato i due rapinatori che, entrati nell’esercizio, avevano minacciato il titolare per farsi consegnare la refurtiva, mentre il complice, rimasto all’ingresso con una borsa pronta ad accogliere l’eventuale bottino, è stato immediatamente fermato dai militari posizionati all’esterno della gioielleria.

Nel corso dell’operazione è stata inoltre sequestrata un’Alfa 147 utilizzata dai malviventi e risultata rubata nella mattinata precedente a Misterbianco (CT). Dai successivi accertamenti il Biffi e il Campolo sono stati denunciati anche per il reato di evasione in quanto entrambi agli arresti domiciliari per altri reati. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Catania Piazza Lanza a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.