Siracusa: vanno in scena i bambini ad Ortigia. Per un giorno la caserma diventa teatro

caserma-teatro-siracusaSiracusa, 9 giu – Nella serata di ieri i bambini della 4ª della Scuola Primaria “Karol Wojtyla” di Siracusa sono andati in scena all’interno del chiostro della Stazione Carabinieri di Ortigia e hanno messo in scena lo spettacolo di fine anno dal titolo “Se ascolti il mare”.

Alla presenza del Prefetto di Siracusa, dott. Gradone, del Comandante Provinciale dei Carabinieri Colonnello Luigi Grasso, del Vice Sindaco Francesco Italia, dell’Assessore Valeria Troia e del Sost. Procuratore dott. Nicastro, uno dei promotori dell’iniziativa, i piccoli attori, supportati dalle pazienti maestre, hanno raccontato in versi e con le canzoni la storia della Sicilia e di come da secoli sia stata terra di dominazioni, di sbarchi e soprattutto di accoglienza.

I piccoli attori sono stati accompagnati da una band diretta dal Prof. Di Nicola e composta sempre da giovani musicisti della Scuola Secondaria di Primo Grado del XIV istituto comprensivo di Siracusa.

Questo spettacolo rappresenta un percorso che i bambini della 4ª hanno intrapreso, accompagnati dalle maestre, unitamente ai ragazzi dello SPRAR Aretusa Accoglienza, per conoscere l’importanza ed il significato dell’accoglienza e le storie dei migranti che giungono sulle nostre coste.

La rappresentazione si è conclusa con uno scambio di doni simbolico tra alcuni bambini e dei rifugiati appartenenti all’Associazione SPRAR Aretusa Accoglienza, che nei mesi scorsi hanno svolto delle attività con gli alunni della Karol Wojtyla.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.