Siracusa: va al pronto soccorso per farsi medicare ma prende a pugni il medico. Arrestato dai Carabinieri

carabinieri-augustaAugusta (SR), 8 set – Nel corso della notte, i Carabinieri della Compagnia di Augusta hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per violenza, minaccia, danneggiamento, interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale Giuseppe Belfiore, 21enne di Augusta, nullafacente, pregiudicato.

Erano le ore 02,00 circa, quando i Carabinieri dell’aliquota radiomobile di Augusta sono intervenuti presso il locale Ospedale Muscatello perché era stata segnalata la presenza di un giovane in stato di ebbrezza alcolica che si era presentato per farsi curare una ferita al mento.

Appena giunti sul posto, i militari hanno notato all’interno del pronto soccorso il giovane che in escandescenza inveiva contro il personale sanitario a cui rivolgeva numerosi insulti con sputi e minacce di morte scagliando violentemente un pugno al viso contro un medico, rompendo la tastiera di un computer e poi si buttava furiosamente contro i militari che erano intervenuti per ristabilire l’ordine.

Il giovane subito bloccato e condotto in caserma, veniva dichiarato in stato di arresto e, successivamente, su disposizione dell’A.G., stato sottoposto agli arresti domiciliari. Il Belfiore sarà giudicato nella mattina odierna con rito direttissimo.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.