Sindacati militari: a Roma nasce il progetto S.I.M., presenti rappresentanti di 5 Forze Armate e Guardia di Finanza

Il più corposo "blocco" sindacale militare finora presentato al vaglio del Ministro della Difesa

ROMA – Sabato 29 settembre si sono riuniti in un albergo del centro di Roma un centinaio di militari appartenenti ad Esercito, Marina, Aeronautica, Guardia Costiera, Carabinieri e Guardia di Finanza, appartenenti ad ogni categoria e grado.

I militari riuniti in assise, nel corso dei lavori hanno approvato le bozze degli statuti sindacali (uno per ogni Forza Armata) ed i rispettivi loghi, che saranno trasmessi al Ministro della difesa per il preventivo assenso, e rappresentano il più corposo “blocco” sindacale militare finora presentato al vaglio del Ministro della difesa.

In queste ore i dicasteri della Difesa e dell’Economia stanno ricevendo apposite istanze per la costituzione dei singoli sindacati militari redatte in aderenza alle linee guida “filtrate” in questi giorni dal ministero della Difesa.

Nome unitario per ogni sindacato di Forza Armata è S.I.M. (acronimo di Sindacato Italiano Militari) seguito dal nome della singola Forza Armata.

Per precisa scelta dei promotori, non sono stati resi noti i nomi dei militari finora aderenti, ma il progetto nasce da un’idea dell’avvocato Giorgio Carta e di Giuseppe Paradiso, elicotterista della Marina in congedo.

I costituendi sindacati intendono caratterizzarsi per sobrietà e misura, non disgiunta da competenza e fermezza sui principi, promuovendo i diritti e le libertà fondamentali dei membri delle Forze Armate, facendosi carico inoltre degli interessi generali, sociali e professionali del personale militare e delle loro famiglie.

I S.I.M. si propongono di promuovere il rispetto dei diritti umani e gli interessi socio-professionali del personale militare di tutti i livelli attraverso il concetto di “Cittadino in uniforme”.

I S.I.M. promettono di voler vigilare affinché ogni singolo militare viva la sua missione al servizio dello Stato e dei cittadini in un ambiente sereno che riconosca e valorizzi i sacrifici – a volte anche quelli estremi – chiamati a svolgere.

I militari riuniti a Roma costituiscono l’avanguardia di oltre 700 colleghi che già hanno dato la disponibilità a collaborare con i costituendi S.I.M. e con i loro futuri rappresentanti e che ora restano in attesa della prescritta autorizzazione ministeriale. Qui la pagina web.

Sarà ovviamente seguita con la massima cura possibile la stesura della legislazione che regolerà le attività sindacali militari, offrendo ai responsabili politici tutti quegli spunti utili per ottenere una norma equilibrata che contemperi i legittimi interessi dei membri delle Forze Armate e del vertice politico-militare.

Sommario
Sindacati militari: a Roma nasce il progetto S.I.M., presenti rappresentanti di 5 Forze Armate e Guardia di Finanza
Article Name
Sindacati militari: a Roma nasce il progetto S.I.M., presenti rappresentanti di 5 Forze Armate e Guardia di Finanza
Descrizione
Il più corposo "blocco" sindacale militare finora presentato al vaglio del Ministro della Difesa
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

2 Commenti

  1. Gaetano Piscopo dice

    L’importante che non sia lottizzato dalla scala gerarchica , così com’ è stato sinora il cocer ed i cobar regionali

  2. Graziano Zanella dice

    Sarebbe ora che ci sia un sindacato, che veramente si occupa del personale Militare.
    Le esigenze sono tante, io in primo piano proporrei la professionalità e preparazione del personale. (aumentare il periodo della scuola allievi)
    In secondo luogo la questione economica, adeguata alla parità delle Nazioni Europee.
    (nella fattispecie Arma Carabinieri)
    Tanti Auguri al Nuovo Sindacato Militare (S.I.M.)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.