Sindacati militari contro Salvini: “ministro vuole una nostra felpa”?

ROMA – «Le scriventi associazioni sindacali militari gradirebbero consegnarLe in dono alcune felpe di quelle che vengono indossate in servizio dai “cittadini con le stellette” appartenenti alle Forze Armate».

E’ l’incipit di una lettera dal tono ironico recapitata al ministro degli Interni Matteo Salvini, redatta da quattro dei maggiori sindacati militari (Sim Guardia Di Finanza, Sim Aeronautica, Sim Guardia Costiera e SIULM).

«Siamo consapevoli della preziosità del suo tempo – prosegue la lettera -, ma ci terremmo particolarmente a che la consegna possa essere effettuata di persona dai nostri rappresentanti. Infatti l’occasione sarebbe congeniale per interloquire con Lei e conoscere la sua posizione, in quanto capo politico della Lega, in merito alla proposta di legge “libertà sindacali del personale delle Forze Armate e dei corpi di polizia ad ordinamento militare”».

I sindacalisti militari motivano la richiesta al leader del Carroccio poiché «in Commissione Difesa alcuni rappresentanti del suo partito hanno assunto delle posizioni conservatrici. Ciò sta inducendo il personale delle Forze Armate a sentirsi “diverso” e meno tutelato nei diritti rispetto alle altre forze di polizia a ordinamento civile».

La lettera scaturisce da una serie di azioni politiche cha hanno visto i rappresentanti della Lega votare addirittura insieme al Partito Democratico delle mozioni contrarie alle libertà sindacali per i militari, che hanno mandato sotto la maggioranza.

Sommario
Sindacati militari contro Salvini: "ministro vuole una nostra felpa"?
Article Name
Sindacati militari contro Salvini: "ministro vuole una nostra felpa"?
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.