Sicurezza stradale: più disciplina sulle strade, ma ancora si guida senza patente e assicurazione

carabinieri-siracusa1Siracusa, 9 ott – «C’è ancora tanto da fare, ma siamo fiduciosi che la costante azione di controllo del territorio e di sensibilizzazione specie dei più giovani darà frutti ancor più positivi. La sicurezza del cittadino è una nostra priorità e cercheremo di garantirla con ogni mezzo a nostra disposizione ed in ogni settore del sociale».

E’ quanto ha dichiarato il colonnello Luigi Grasso, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Siracusa.

La sicurezza stradale costituisce una priorità per i Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa. Massima attenzione viene riposta giornalmente su tutte le strade nei servizi di controllo alla viabilità al fine di scongiurare comportamenti pericolosi e potenzialmente dannosi ma di pari rilevanza è l’azione di sensibilizzazione e prevenzione che viene svolta nelle scuole di ogni ordine e grado e che, anche per quest’anno, vedrà i Carabinieri protagonisti come insegnanti tra i banchi ed in mezzo agli alunni. Venendo all’azione di verifica svolta sulle strade l’infrazione maggiormente riscontrata è costituita ancora dal mancato utilizzo delle cinture di sicurezza (oltre 350 dall’inizio dell’anno ma nel decorso 2014 il dato era esattamente il doppio); a seguire l’utilizzo alla guida del telefono cellulare (circa 100 infrazioni a fronte delle 150 del 2014) e il mancato utilizzo del casco (anche qui dati pressoché dimezzati, da 361 a 124).

Fortunatamente sono diminuiti i casi di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e sotto l’influenza dell’alcol (34 nel 2015 e 63 nel 2014), il tutto a fronte di un numero di verifiche crescente. Ancora molto elevati i casi di guida di veicoli sprovvisti di valida copertura assicurativa, revisione o in assenza di patente, in questi casi sono state circa 500 le carte di circolazione ritirate.

Le contravvenzioni elevate nei primi 9 mesi dell’anno attuale sono oltre 3.000. L’Arma è altresì molto impegnata nel rilevare sinistri, quest’anno sono circa 200 molti dei quali con feriti. Diminuiscono gli incidenti con decessi ma sono in aumento i feriti.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.