Rosarno (RC), danno fuoco ad un furgone: misure cautelari dei CC per due bulgari

CC-incendio-furgoneReggio Calabria, 20 nov – Durante la scorsa notte, in Rosarno  (RC) alla via Umberto I, a seguito di chiamata anonima al 112 e al 115, interveniva un’autobotte dei Vigili del Fuoco di Palmi (RC) per estinguere un incendio di natura dolosa, appiccato ad un Fiat Ducato con targa bulgara, che veniva fortemente danneggiato dalle fiamme sprigionatesi.

Sul posto giungeva repentinamente anche una pattuglia dei Carabinieri della locale Tenenza che coadiuvava i pompieri nelle operazioni ed acquisiva le prime e necessarie informazioni.

Le attività d’indagini esperite nell’immediatezza consentivano ai militari della Tenenza di acquisire gravi e concordanti indizi nei confronti di SLAVOV Vaselin Minchev, cittadino bulgaro di 26 anni, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Rosarno, in ordine ai reati di concorso in danneggiamento aggravato seguito da incendio. Sorpreso poco distante dal luogo dell’evento delittuoso, veniva pertanto sottoposto a fermo di indiziato di delitto mentre un suo connazionale Y.D., 22 enne, veniva deferito in stato di libertà per il medesimo reato.

Le indagini proseguono al fine di ricostruire il movente che avrebbe portato i due cittadini bulgari a provocare un incendio di notevoli dimensioni che, senza il tempestivo intervento delle FF.OO., avrebbe potuto portare a ben più gravi conseguenze anche per i residenti della centralissima arteria rosarnese.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.