Roma, sferra un pugno in faccia ad una studentessa per rubarle il cellulare: i Carabinieri arrestano un rom

112-560Roma, 8 nov – Ha colpito al volto con un pugno una studentessa di 22 anni che stava per salire a bordo di un autobus alla fermata Salviati, a Tor Cervara e le portato via il cellulare, scappando in direzione del vicino campo nomadi.

La ragazza ha immediatamente denunciato l’accaduto ai Carabinieri della Stazione Roma Tor Sapienza che hanno immediatamente avviato le indagini. Dopo aver visionato decine di fotografie di sospettati che potessero rispondere alla caratteristiche fisiche del rapinatore, la studentessa ha indicato, senza ombra di dubbio, un ragazzo di origini slave di 25 anni, risultato effettivamente domiciliato nel campo nomadi di via Salviati.

I Carabinieri sono subito andati a prelevarlo e, durante la perquisizione, è spuntato il telefono cellulare appena rubato che è stato recuperato e restituito alla proprietaria.

Il 25enne, trattenuto in caserma con l’accusa di rapina, è stato sottoposto al rito direttissimo a seguito del quale è stato sottoposto agli arresti domiciliari nel campo nomadi di provenienza.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.