Roma, i Carabinieri scoprono e arrestano un fruttivendolo pusher

Carabinieri_droga_fruttivendoloRoma, 21 giu – Si aggirava con atteggiamento sospetto nella zona di largo delle Sette Chiese e tra una sosta in strada e una sbirciata al telefonino, entrava in una vicina sala scommesse per depositare qualche puntata.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma EUR che lo avevano notato hanno deciso di controllarlo: nelle tasche aveva 2 g di cocaina suddivisa in 4 dosi.

Ad essere arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un romano di 44 anni, fruttivendolo di professione che però, per i Carabinieri, passava gran parte del suo tempo davanti a una sala giochi a vendere tutt’altro che frutta e verdura.

La perquisizione scattata nella vicina abitazione ha consentito ai Carabinieri di sequestrare altri 5 gr di cocaina, 1,2 Kg di marijuana, tutto l’occorrente per la pesatura e il confezionamento delle singole dosi, la somma di 170 euro ritenuta provento dell’attività illecita e una sorta di “libro mastro” dove il pusher annotava entrate e uscite di droga e denaro.

Il 44enne è stato portato nel carcere di Regina Coeli dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.