Roma, abusi sessuali su minori: i Carabinieri arrestano un maestro di musica

carabinieri-auto-telefonoRoma, 31 mar – Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato S.M., 37enne di origini abruzzesi, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica (PM dr. Pantaleo Polifemo), per il reato di violenza sessuale aggravata e continuata in danno di minori.

Le indagini dei militari sono state avviate a seguito della denuncia, presentata presso una Stazione Carabinieri, dalla madre di un ragazzo 13enne che frequentava con lui un corso di pianoforte. Secondo i racconti del minore, il maestro di musica lo aveva più volte obbligato a subire baci e palpeggiamenti durante le lezioni di piano, nel periodo settembre 2013 – agosto 2014.

Le successive indagini sviluppate dai militari hanno consentito di riscontrare quanto denunciato, facendo luce su ulteriori analoghi episodi in danno di un altro ragazzo sedicenne, risalenti al dicembre del 2013.

Nella misura cautelare si contesta all’indagato il reato di violenza sessuale aggravata (art. 609 bis e 609 ter del codice penale) per avere agito con violenza e minaccia, mediante abuso di autorità, nonché esercitando in modo prevaricatorio ed intimidatorio il ruolo di educatore, al fine di costringere i citati minori a subire atti sessuali.

L’uomo ristretto presso l’abitazione di residenza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.