Rimini, carabinieri contro lavoro nero: 2 irregolari e sanzioni per oltre 8 mila euro

carabinieri-riminiRoma, 27 gen – Questo è il bilancio dei controlli messi in campo nella mattinata odierna dai Carabinieri della Compagnia di Novafeltria (Rimini) in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato CC del Lavoro di Rimini contro il fenomeno dell’immigrazione clandestina e del lavoro nero che anemizza l’economia sana del territorio e penalizza da molteplici punti di vista il lavoratore.

Si è proceduto inoltre, al controllo di prodotti immessi in vendita in difformità della normativa comunitaria in materia e dannosi per la salute e l’incolumità pubblica quali giocattoli, materiale elettrico ed elettronico – apposizione marcatura “CE”.

Nello specifico, in Villa Verucchio, nel corso dei controlli in un’attività commerciale emergeva che i due operai impiegati non erano stati regolarmente assunti. Per il titolare, un 41enne cinese, residente a Verucchio, è scattata la sanzione per aver impiegato al lavoro due operai, suoi connazionali non risultanti da scritture o da altra documentazione di lavoro, pari ad un importo di 8 mila euro circa. Inoltre, lo stesso imprenditore veniva sanzionato amministrativamente per “omessa consegna della lettera di assunzione” e per “omessa comunicazione dell’avvio al lavoro del collaboratore familiare”.

Per l’attività imprenditoriale è stata avviata la procedura di sospensione in attesa di regolarizzazione.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.