Rimini, abusivismo commerciale: CC controllano case in affitto ad extracomunitari

rimini-abusivismoRimini, 18 lug – Prosegue senza sosta la lotta dell’Arma di Rimini contro l’abusivismo commerciale nelle abitazioni, ove extracomunitari di origine asiatica e del centro africa vivono ammassati alternandosi addirittura nel riposo. E’ scattato all’alba di stamattina un altro servizio straordinario di controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Rimini, con l’impiego di 12 militari dell’Arma e 2 ispettori dell’ A.U.S.L.

Il dispositivo, suddiviso in squadre, ha ispezionato 3 mini appartamenti, siti in località Miramare di Rimini, rispettivamente in Via Baronzio, Via de Pinedo e Via Lugano, portando allo scoperto dei veri e propri dormitori. Nelle abitazioni stipati fino a 18 letti di fortuna e complessivamente sono stati identificati 38 extracomunitari, tutti di origine bengalese, distribuiti tra i tre immobili, risultati regolarmente locati. Una proprietaria di un’abitazione è stata deferita in stato libertà poiché risultata inottemperante ordinanza contingibile ed urgente emessa dal Comune di Rimini e relativa ripristino condizioni igienico-sanitarie e numero legale, per tutti, in ottemperanza al protocollo prefettizio, scattava la segnalazione alla Guardia di Finanza per le relative verifiche.

Al termine degli accertamenti sono state contestate 24 sanzioni amministrative in relazione all’ordinanza del Comune di Rimini per la prevenzione delle condizioni di sovraffollamento abitativo. Il personale dell’AUSL provvederà nei prossimi giorni a richiedere l’emissione dell’ordinanza di sgombero e ripristino del numero legale di residenti previsto ai competenti uffici comunali.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.