Reggio Calabria, in casa con pistola e munizioni: arrestato un pregiudicato a Gioia Tauro

Carabinieri_pistola_Gioia_TauroReggio Calabria, 5 giu – Detenzione illecita di armi comuni da sparo clandestine, detenzione abusiva di munizionamento e ricettazione. Con queste accuse, ieri a Gioia Tauro, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 46enne pregiudicato.

L’azione, che rientra nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio disposto dal Comando della Compagnia, diretta dal Tenente Gabriele Lombardo, e finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di armi e materiale esplodente, è stata condotta col supporto di personale del Nucleo Cinofili dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia.

I militari, che nel corso della mattinata di ieri hanno eseguito una serie di perquisizioni, nell’abitazione del 46enne hanno rinvenuto, abilmente occultata nel bagno di casa, una pistola cal. 9X21 con matricola punzonata, un caricatore per pistola da 15 colpi, un caricatore per pistola da 30 colpi, nonché munizionamento vario cal. 9X21 per un totale di 115 cartucce.

L’arma, che era avvolta in un panno, ben oleata e in ottimo stato di conservazione, è stata sottoposta a sequestro assieme alle munizioni per essere successivamente trasmessa al RIS di Messina per gli accertamenti balistici del caso.

L’arrestato, già pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, al termine degli adempimenti di rito, come disposto dal PM di turno presso la Procura della Repubblica di Palmi, è stato associato presso la Casa Circondariale di Palmi a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.