Quark, cane antidroga dei Carabinieri col fiuto “stupefacente”. Sequestrate 300 dosi di droga

quark-cane-antidrogaTorino, 30 lug – Proseguono i quotidiani controlli contro furti in appartamenti, borseggi e rapine svolti dai carabinieri del Comando Provinciale di Torino, in città e in tutta la provincia, soprattutto nelle zone turistiche, a bordo di mezzi pubblici e nei pressi delle relative fermate.

In borghese su autobus e metro, mescolati tra i turisti per fermare la piaga dei “manolesta” professionisti. È stata eseguita una specifica attività contro i ladri trasformisti (c.d. finti mimi) e i mendicanti per professione.

Sembrano “mimi”, ma in realtà non lo sono. Chiedono l’elemosina ma a loro interessa soltanto rapinare le loro vittime. Si mascherano e disturbano turisti e cittadini, lasciandoli talvolta senza il portafoglio e i cellulari. E ancora ragazzine e donne che esibiscono un cartello: “Abbiamo fame, aiutatemi”, e con la scusa di chiedere l’elemosina rubano ai turisti seduti nei dehors o sulle panchine delle piazze torinesi.

Ieri, prima in centro, concentrandosi sulla zona della Gran Madre, per poi spostarsi nei pressi dei centri commerciali in zona suda, i militari della Compagnia di Torino Mirafiori, con i colleghi dell’Api (Aliquote primo intervento) e del nucleo elicotteri e cinofili di Volpiano (to), hanno effettuato decine di posti di controllo e hanno controllato 186 persone e 56 veicoli.

Nell’ambito dell’attività, i carabinieri hanno arrestato una ventenne italiana per detenzione di droga. Durante un posto di controllo in piazza Gran Madre, con la supervisione dall’alto dell’elicottero, è stata fermata la macchina della donna. Il cane antidroga Quark ha fiutato lo stupefacente che era nascosto nella borsetta dell’automobilista: 20 grammi di oppio.

A casa della ventenne, i militari hanno trovato altre 178 dosi di cocaina e marijuana.

Durante il servizio, i carabinieri hanno arrestato altre tre persone responsabili di evasione dai domiciliari.

QUARK. La star del giorno si chiama Quark ed è un pastore tedesco di due anni e mezzo. È veramente eccezionale, una volta ha scoperto della marijuana nascosta all’interno di un pennarello. Avevano tolto la cartuccia, arrotolato la sostanza e infilata dentro. Ma lui l’ha sentita.

Ieri ha fiutato l’oppio in meno di trenta secondi. Nonostante la giovane età, si è già guadagnato un’ottima reputazione come cane antidroga. Negli ultimi mesi, Quark si è reso protagonista di numerosi controlli nelle scuole della regione. Lo scorso 30 aprile, per esempio, grazie al suo fiuto, i carabinieri hanno trovato 30 grammi di hashish e marijuana in un istituto tecnico di Orbassano, in provincia di Torino.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.