Prato, fermato con 300 pasticche di anfetamine: in manette un 20enne

carabinieri-auto-560-2016Prato, 10 mar – Spacciatore fermato con oltre trecento pasticche di anfetamine e metanfetamine. I Carabinieri della tenenza di Montemurlo (Prato) hanno arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti un ventenne italiano, nato a Prato e residente a Montemurlo, con precedenti per reati connessi agli stupefacenti.

Il giovane, che già da qualche tempo era nuovamente attenzionato dai Carabinieri poiché dopo lo scadere degli arresti domiciliari sembrava essere rientrato nel giro dello spaccio, è stato fermato per un controllo nei giardinetti di via di Maliseti mentre confabulava con altri tre coetanei.

Alla vista della pattuglia ha cercato di occultare una bustina con una decina di grammi di marijuana. Sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di altri sei grammi della stessa sostanza e materiale vario per il confezionamento delle dosi, oltre a 305 capsule di vario colore divise in bustine trasparenti e risultate anfetamine e metanfetamine.

Il sequestro di ieri segue di poche settimane quello di circa un litro di ketamina liquida effettuato sempre dai Carabinieri di Montemurlo a carico di un altro trentenne pratese che risultava fornire alcuni frequentatori dei locali della movida cittadina. Per gli investigatori si è trattato di una conferma come in città si stia diffondendo tra i giovani il consumo di sostanze sintetiche, particolarmente devastanti negli effetti.

L’attività di spaccio di queste sostanze sintetiche – spiegano i Carabinieri – risulta al momento appannaggio di giovani spacciatori italiani che si stanno affacciando a questo nuovo mercato spesso acquistando e combinando in proprio sostanze in libera vendita online e provenienti dall’estero.

Queste possono risultare anche più pericolose proprio perché ottenute combinando sostanze di incerta natura e composizione ad opera di chimici improvvisati.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.