Pavia: i Carabinieri perquisiscono campo nomadi in cerca di esplosivi

pavia-cc-esplosiviPavia, 20 mar – I Carabinieri della Compagnia di Pavia, col rinforzo di militari del Comando Provinciale e la collaborazione di una squadra di Carabinieri artificieri da Milano, hanno svolto questa mattina un servizio coordinato di controllo del territorio.

Impiegati complessivamente una ventina di militari. Il servizio è iniziato con l’esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare, presso il campo nomadi di Vidigulfo. Un 33enne, già in regime di detenzione domiciliare per reati contro il patrimonio, è stato condotto in carcere a Torre del Gallo, mentre un suo familiare 31enne è stato arrestato e contestualmente collocato ai domiciliari presso lo stesso campo.

Ai due, a seguito di indagini condotte dalla Stazione di Siziano, sono stati attribuiti dei furti, commessi in zona negli ultimi mesi del 2014, in attività commerciali dove, tra contanti e piccoli elettrodomestici, si è registrato un ammanco di diverse migliaia di euro. Nell’esecuzione delle ordinanze, come prassi, sono state perquisite tutte le pertinenze disponibili ai due arrestati, anche con l’ausilio dei Carabinieri artificieri del Nucleo Antisabotaggio di Milano e dei metaldetector di cui sono dotati.

Non si escludeva infatti che parte della refurtiva e delle armi o addirittura dell’esplosivo potessero essere occultati sotto terra nei pressi dell’accampamento. L’intera attività si è svolta regolarmente e, in conclusione, ha dato un esito inaspettato. Della refurtiva è stata ritrovata, ma non sotterrata, si tratta infatti di una bella roulotte, nuova di zecca e del valore di varie decine di migliaia di euro, di cui il possessore non è stato in grado di documentare la provenienza. Il mezzo è stato sequestrato e portato via dal campo, per le ulteriori verifiche, dato che risulta privo di ogni segno di identificazione (numeri d telaio etc.), mentre il sedicente proprietario è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Pavia.

Il servizio è continuato, nell’arco della mattinata, con l’esecuzione di svariati posti di controllo. Complessivamente sono stati controllati oltre 70 soggetti e una quarantina di veicoli. Continua la quotidiana attività di contrasto dei reati in genere e particolarmente dei furti, a partire dai singoli Comandi Stazione diffusi sul territorio, sino a più articolati dispositivi come quello di oggi.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.