Pavia: Carabinieri arrestano 40 persone per sfruttamento della prostituzione

operazione-carabinieri-paviaPavia, 10 mar – I Carabinieri di Pavia, supportati dai colleghi dei Comandi Provinciali di Milano, Asti, Macerata, Lodi e Brescia, al termine di un’articolata indagine condotta dalla Compagnia carabinieri di Vigevano e coordinata dalla Procura della Repubblica di Pavia, stanno eseguendo, in varie località lombarde ed anche ad Asti, Macerata, in Romania, in Belgio, in Germania e in Albania, un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 40 soggetti – rumeni, albanesi ed italiani -, resisi responsabili di associazione per delinquere finalizzata al reclutamento, agevolazione, induzione, favoreggiamento anche a mezzo di pubblicità, nonchè sfruttamento della prostituzione, con l’aggravante della transnazionalità, di più di settanta donne maggiorenni di nazionalità straniera anche con l’impiego di violenza e minaccia e il successivo reinvestimento dei proventi nei traffici illeciti di sostanze stupefacenti.

D’estate le ragazze venivano costrette dagli sfruttatori ad andare in vacanza nelle località balneari più rinomate (Sanremo, Rimini, Lignano Sabbiadoro, Jesolo, ecc…) prostituendosi con i turisti, per pagare il soggiorno e recuperare così le entrate di denaro, altrimenti ridotte a causa dell’esodo estivo dei propri clienti dalle città del nord.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.