Palermo, sorpresi a dar fuoco a rifiuti speciali a Misilmeri: arrestati padre e figlio

auto-carabinieri-romaPalermo, 12 apr – I Carabinieri li hanno sorpresi mentre appiccavano le fiamme a cumuli di rifiuti nelle campagne di Misilmeri, in provincia di Palermo. Così per A.P, 61 anni, e il figlio, A.P., 34 anni, è scattato l’arresto.

I militari li hanno notati in via Vicari durante un servizio di controllo del territorio mentre davano fuoco ad alcuni rifiuti speciali, abbandonati poco prima. Alla vista dei carabinieri padre e figlio hanno tentato la fuga ma sono stati bloccati.

Addosso avevano ancora l’accendito usato per innescare le fiamme. Entrambi sono stati condotti nel carcere Cavallacci di Termini Imerese. Dopo la convalida dell’arresto stamani, sono stati rimessi in libertà in attesa di giudizio.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.