Palermo, “furbetti” delle aste pubbliche: acquistavano beni ma non facevano il passaggio di proprietà. 33 denunce

carabinieri-palermo-controlloPalermo, 28 set – Sono 33 le persone denunciate in stato di libertà dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Monreale per non aver ottemperato all’obbligo di effettuare il passaggio di proprietà dei mezzi aggiudicati in asta pubblica.

In particolare gli uomini dell’Arma, hanno monitorato le aste giudiziarie pubbliche ed hanno potuto accertare che gli aggiudicatari dei mezzi non provvedevano mai ad effettuare il passaggio di proprietà.

Per questo motivo per tutti i rei è stata contestata l’intestazione fittizia dei beni, in quanto, non comunicando il cambio del proprietario riguardo al bene aggiudicato in asta pubblica, si sottraevano a tutti i controlli fiscali.

In questo modo si sarebbero sottratti alle ganasce fiscali dell’Agenzia delle entrate e della Guardia di Finanza, rendendo di fatto i beni di proprietà di un “fantasma”.

In ultimo l’attività, oltre ad aver permesso l’individuazione dei “furbetti”, ha portato l’Istituto delle vendite Giudiziarie a rendere contestuale all’aggiudicazione del bene il passaggio di proprietà.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.