Palermo, minore accoltellato al polmone, i carabinieri arrestano l’aggressore

carabinieri-ospedalePalermo, 17 lug – Un minore di 17 anni è ricoverato in prognosi riservata presso l’Ospedale Civico di Partinico per gravi ferite al torace riportate la scorsa notte durante un litigio con T.a., 23enne di Borgetto.

Il fatto è avvenuto questa notte nel centro storico di Borgetto. Uno sguardo di troppo e i due hanno incominciato dapprima a discutere verbalmente per poi iniziare a litigare. Durante l’accesa discussione, il 23enne ha estratto il coltello e ha colpito per ben due volte al torace l’altro giovane.

Dopo l’accoltellamento, l’aggressore è fuggito a piedi lasciando il minore in una pozza di sangue. I Carabinieri della Stazione di Borgetto, intervenuti immediatamente su segnalazione di alcuni passanti, si sono messi sulle tracce del fuggitivo, mettendo a setaccio le strade del paese, riuscendo in pochi minuti a rintracciare e bloccare l’aggressore.

Nel corso di un accurato sopralluogo lungo la via di fuga utilizzata dal T.a, i militari dell’Arma sono riusciti a rinvenire il coltello con cui è stato gravemente ferito il minore. Restano gravi le condizioni della vittima che ha riportato la perforazione del polmone. L’aggressore è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato associato presso la casa circondariale Pagliarelli di Palermo.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.