Palermo, conflitto a fuoco nei pressi di Porta Carini: un morto. Sul posto i Carabinieri

Palermo, 26 ago – Pochi minuti fa, nei pressi di Porta Carini – nel popoloso quartiere Capo – c’è stato un conflitto a fuoco. Sul posto i Carabinieri e gli operatori del 118 che hanno soccorso una persona raggiunta da alcuni colpi di arma da fuoco. L’uomo, però, è deceduto poco dopo l’arrivo dei soccorsi.

Aggiornamento

Stamane, poco prima delle ore 8:00 circa, i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno arrestato Calogero LO PRESTI, nato a Palermo, 23 anni, dopo che lo stesso aveva esploso, per ragioni ancora da chiarire, diversi colpi d’arma da fuoco in direzione di Andrea CUSIMANO, nato a Palermo, 30 anni. Quest’ultimo è stata trasportato, tramite soccorso medico 118, presso l’ospedale Civico dove è deceduto.

I servizio disposti dal Comando Provinciale di Palermo, intensificati nei luoghi più sensibili e/o maggiormente frequentati da persone, hanno:

  • consentito un rapido e risoluto intervento fermando l’autore dell’omicidio che è stato letteralmente “buttato giù” dall’auto, dove sedeva come passeggero e con la quale ha tentato, invano, di fuggire.
  • evitato che il fatto potesse degenerare visto che notoriamente il mercato storico, proprio di sabato, è frequentato da parecchie persone.

Il conducente della vettura è riuscito invece a darsi alla fuga e le ricerche sono ancora in corso.

Inoltre, i Carabinieri sono riusciti a recuperare l’arma del delitto (una pistola revolver marca “Lebel” di fabbricazione francese, calibro 8) di cui il LO PRESTI si era disfatto prima di darsi alla fuga.

Calogero LO PRESTI è stato arrestato per il reato di omicidio verrà tradotto presso il carcere “Pagliarelli” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sommario
Palermo, conflitto a fuoco nei pressi di Porta Carini: un morto. Sul posto i Carabinieri
Article Name
Palermo, conflitto a fuoco nei pressi di Porta Carini: un morto. Sul posto i Carabinieri
Author
Publisher Name
GrNet.it
Flipboard

2 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.